Licenza Creative Commons

La questione delle scorie nucleari è risolta. Magari!

Atlante Nucleare*, 10 giugno 2011, ore 00:00

114-deposito1

Negli Stati Uniti è dagli anni '70 che si sta studiando un deposito definitivo per le scorie radioattive a più alta intensità. Nel 1978 furono avviati gli studi nel sito di Yucca Mountain, nel deserto del Nevada. I costi di costruzione di questo sito supereranno i 54 miliardi di dollari (che dovranno essere pagati con le tasse dei contribuenti), ma non è affatto certo che questo entrerà mai in funzione.

Aggiungi commento | Stampa | Invia per e-mail | Condividi su Facebook

Libri e biblioteche

Franco Mazzoccoli, 14 maggio 2011, ore 14:00

Aggiungi commento | Stampa | Invia per e-mail | Condividi su Facebook

Un fior di libro

Franco Mazzoccoli, 06 maggio 2011, ore 00:00

106-capoverso2
Chiesa Madre, capoverso dal libro dei Canti Gregoriani, sec. XVI.

Approfittando delle prossime elezioni comunali a Montescaglioso, in cui i due più importanti schieramenti politici si affronteranno stilando programmi che si spera rispecchino le reali esigenze della città, l'Urlo del sole molto modestamente avanza delle proposte e delle idee che su questo blog mette a disposizione di chiunque voglia trame spunto e riflessione.
Una delle preoccupazioni che più stanno a cuore a questa redazione è quella della cultura.
Cultura intesa, in senso generale, come capacità di conoscenza, di giudizio, di pensiero libero, di organizzazione, di spirito critico, di elaborazione mentale, di preparazione, di ampia e cosciente visione del futuro e infine come risorsa economica. Una cultura che dia la possibilità di mettere in discussione scelte opinabili e permetta di criticare l'operato di chi è stato incaricato dalla popolazione a governare e quindi a decidere. Una cultura che dia la forza anche di deridere il potere scardinandolo dalle radici come pare fosse descritto nel mai ritrovato secondo libro della Poetica di Aristotele dedicato alla Commedia.

A questo concetto di cultura sono strettamente legati due grossi settori di intervento fra di loro connessi e dai quali questa deriva: la scuola e la biblioteca. Della scuola ci proponiamo di scrivere al più presto, anche se in qualche modo abbiamo espresso precedentemente il nostro pensiero, mentre della biblioteca di cui abbiamo urgenza di parlare per cui prevediamo un ampio sviluppo che le consenta di essere al centro della vita culturale montese analizziamo subito le difficoltà e le prospettive negli articoli che seguono.

2 commenti | Stampa | Invia per e-mail | Condividi su Facebook

XIII Settimana della Cultura a Matera

Redazione, 16 aprile 2011, ore 21:00

99-invito_cop
L'immagine della locandina, foto Michele Morelli.

In esposizione a Matera: dipinti e litografie di Luigi Guerricchio, foto di Mario Carbone usate da Carlo Levi per dipingere Lucania '61 e una mostra sulla valorizzazione dell'identità territoriale di siti archeologici nel Nord della Giordania.

Per distrazione di chi scrive o per scarsa capacità comunicativa da parte di chi ha organizzato la XIII Settimana della Cultura (ormai al termine) vogliamo segnalare tre mostre da non perdere che fin qui ci erano sfuggite.

Matera, Palazzo Lanfranchi, sala Carlo Levi

Aggiungi commento | Stampa | Invia per e-mail | Condividi su Facebook

Avete ucciso Vic, ma noi resteremo umani

Redazione, 15 aprile 2011, ore 21:00

98-restiamoumani
Gianluca Costantini
politicalcomics.info

 

Restiamo umani è l'adagio con cui firmavo i miei pezzi per il Manifesto e per il blog ed è un invito a ricordarsi della natura dell'uomo. Io non credo nei confini, nelle barriere, nelle bandiere. Credo che apparteniamo tutti, indipendentemente dalla latitudine e dalla longitudine, alla stessa famiglia che è la famiglia umana.
Vittorio Arrigoni

1 commento | Stampa | Invia per e-mail | Condividi su Facebook

Un serio problema (elettorale)

Mauro Bubbico, 20 marzo 2011, ore 11:00

90-silvio_fukushima

«È finita, non possiamo mica rischiare le elezioni per il nucleare. Non facciamo cazzate. Bisogna uscirne ma in maniera soft. Ora non dobbiamo fare nulla, si decide tra un mese».
Fuori onda di Stefania Prestigiacomo,
Ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

1 commento | Stampa | Invia per e-mail | Condividi su Facebook

L'alieno torna a casa

Redazione, 03 marzo 2011, ore 17:00

81-castellano_locandina_w330

Ottanta candidati alla 3a repubblica. Derattizzatori caustici descilipotizzatori sbarbareschizzati: i nuovi netturbini del paese per il centocinquantenario.

4/20 marzo 2011
Fortino di Sant'Antonio Abate, lungomare Imperatore Augusto, Bari.
Orari mostra: 10,00 / 13,00 – 16,00 / 19,00

Aggiungi commento | Stampa | Invia per e-mail | Condividi su Facebook

Se non ora, quando?

Redazione, 13 febbraio 2011, ore 04:00

Sequenza finale del film City lights (Luci della città) di Charlie Chaplin, 1931. Interpreti: Charlie Chaplin e Virginia Cherrill.

suor Eugenia Bonetti
Il mio grazie a tutto il mondo femminile qui presente per chiedere il rispetto per la dignità della donna.
Io sono suor Eugenia Bonetti, sono una missionaria della Consolata, vissuta in Africa per ventiquattro anni e dal 1993 impegnata in un Centro di Caritas di Torino dove ho conosciuto il mondo della notte e della strada e dove ho incontrato il volto, le storie, le sofferenze, la disperazione e la schiavitù di tante donne portate in Italia con il miraggio di una vita confortevole per trovarsi poi nelle maglie della criminalità organizzata. Dal 2000 lavoro a Roma come responsabile dell'Ufficio Antitratta Donne Minori dell'Unione delle Superiori Maggiori d'Italia per coordinare il servizio di centinaia di religiose che operano sulle strade, nei centri ascolto, nei centri di detenzione e d'espulsione e soprattutto nelle case famiglia per il recupero di tante giovani vite spezzate.

Aggiungi commento | Stampa | Invia per e-mail | Condividi su Facebook

No, noi no!

Franco Mazzoccoli, 06 febbraio 2011, ore 13:00

72-balilla_w440









































La copertina del libro per i capi squadra Balilla.

Manuale della capo squadra Balilla con il testo del giuramento.
Illustrazioni di Zedda, 1935.

Il professore universitario, il semiologo, il filosofo, lo scrittore, lo studioso, il critico, l’intellettuale Umberto Eco è intervenuto ieri alla manifestazione Libertà & Giustizia per manifestare il suo punto di vista sulla situazione italiana, non disdegnando di citare, nel suo discorso, una canzonetta, sia pure scritta da Strehler. Il significato dell’intervento di Eco e il suo pensiero forse sono più completi se si legge anche l’articolo Vieni avanti Critone… apparso su L’Espresso di questa settimana.

Umberto Eco
Ho l'impressione di parlare un po' fuori dal coro anche se la vostra quantità pian piano comincia a confortarmi perché ero arrivato qua con molto scetticismo, con l'idea che, per quanto noi gridiamo o gridassimo o grideremo, Berlusconi le dimissioni non le dà.
Noi credevamo che il nostro presidente del consiglio avesse con Mubarak in comune una nipote e invece c'ha anche questo vizietto di non voler dimissionare, anche se l'esercito dice «non ci sto» lui rimane lì. Perché non vuole darle? Mah, è stato già detto dai miei amici, oggi.

6 commenti | Stampa | Invia per e-mail | Condividi su Facebook

Attenti al futuro

Giancarlo Riviezzi, 09 gennaio 2011, ore 13:00

58-pontesk_w506
foto Salvatore Laurenzana

Aggiungi commento | Stampa | Invia per e-mail | Condividi su Facebook